Le vicende editoriali della rivista liberale d’ispirazione cattolica «Correspon- dant» sono profondamente connesse con la vita, le esperienze politiche e gli ideali di Charles de Montalembert (1810-1870), animatore e artefice della nuova serie del periodico, uscita nel 1855, e che vide, tra gli altri, la fattiva e generosa collaborazione di Augustin Cochin (1823-1872), noto a Parigi per le sue opere di carità, orfanotrofi, ospizi, per il suo impegno a favore del cooperativismo e del mutuo soccorso operaio. Sfogliare la rivista, leggere gli articoli che il comitato di redazione aveva sollecitato o avallato per la pubblicazione, significa ripercorrere le tappe del liberalismo cattolico francese e coglierne la sua evoluzione in rapporto al Secondo Impero. Il volume si propone di esaminare il ruolo svolto da Cochin all’interno della redazione del «Correspondant», impegnata a contrastare il dominio culturale del giornale «l’Univers», l’intransigentismo, il pregiudizio sull’incompatibilità tra Chiesa e società moderna e a conciliare la causa dell’indipendenza italiana con la libertà della Chiesa. In appendice vengono presentati quattro articoli di Cochin esemplificativi del dibattito condotto dal gruppo redazionale sulla politica francese in Italia tra il 1860 e il 1862, un biennio in cui la produzione di scritti sulla “Questione italiana” raggiunse in Francia picchi altissimi anche per la convergenza delle imprese garibaldine.

GIURINTANO, C. (2012). Augustin Cochin e il Correspondant. Scritti sulla "Questione italiana " (1860-1862). FIRENZE : Centro editoriale Toscano.

Augustin Cochin e il Correspondant. Scritti sulla "Questione italiana " (1860-1862)

GIURINTANO, Claudia
2012

Abstract

Le vicende editoriali della rivista liberale d’ispirazione cattolica «Correspon- dant» sono profondamente connesse con la vita, le esperienze politiche e gli ideali di Charles de Montalembert (1810-1870), animatore e artefice della nuova serie del periodico, uscita nel 1855, e che vide, tra gli altri, la fattiva e generosa collaborazione di Augustin Cochin (1823-1872), noto a Parigi per le sue opere di carità, orfanotrofi, ospizi, per il suo impegno a favore del cooperativismo e del mutuo soccorso operaio. Sfogliare la rivista, leggere gli articoli che il comitato di redazione aveva sollecitato o avallato per la pubblicazione, significa ripercorrere le tappe del liberalismo cattolico francese e coglierne la sua evoluzione in rapporto al Secondo Impero. Il volume si propone di esaminare il ruolo svolto da Cochin all’interno della redazione del «Correspondant», impegnata a contrastare il dominio culturale del giornale «l’Univers», l’intransigentismo, il pregiudizio sull’incompatibilità tra Chiesa e società moderna e a conciliare la causa dell’indipendenza italiana con la libertà della Chiesa. In appendice vengono presentati quattro articoli di Cochin esemplificativi del dibattito condotto dal gruppo redazionale sulla politica francese in Italia tra il 1860 e il 1862, un biennio in cui la produzione di scritti sulla “Questione italiana” raggiunse in Francia picchi altissimi anche per la convergenza delle imprese garibaldine.
Settore SPS/02 - Storia Delle Dottrine Politiche
88-7957-348-9
GIURINTANO, C. (2012). Augustin Cochin e il Correspondant. Scritti sulla "Questione italiana " (1860-1862). FIRENZE : Centro editoriale Toscano.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
4. Cochin - Correspondant.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: PDF del volume
Dimensione 2.14 MB
Formato Adobe PDF
2.14 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/78366
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact