Alte dosi di cabergolina migliorano i parametri metabolici in pazienti affetti da prolattinoma.