Lo studio che viene qui presentato volge lo sguardo al progetto delle infrastrutture come luoghi specifici dell'architettura, in relazione alle loro potenzialità di porsi come cardini di un sistema di spazi in grado di riqualificare parti di territorio. L’interesse per questo settore specifico scaturisce dall’importanza che riveste, all’interno della disciplina dell’architettura, il ritrovamento del ruolo dei sistemi infrastrutturali in ambito architettonico, urbanistico e paesaggistico. Nei tessuti della città consolidata l'infrastruttura determina oggi una forte modificazione nel definire gli spazi, ed in particolare, un diverso modo di intendere la condizione urbana, legata sia ai luoghi sia alle relazioni. Il manufatto infrastrutturale, per il suo carattere di continuità, mette in evidenza, nella nostra esperienza quotidiana, una città fatta di parti e frammenti non eterogenei. L’infrastruttura è concepita come motore delle trasformazioni territoriali ed elemento generatore di modificazione in diversi ambienti insediativi. Nel volume sono esposti i principali risultati della ricerca condotta dall’autrice, all’interno del Dottorato in progettazione architettonica di Palermo. La ricerca si è proposta di indagare il tema nel contesto specifico della città di Messina e in un ambito con implicazioni insediative, funzionali e spaziali complesse.

Farina, G. (2011). Infrastrutture e tessuti urbani. Riconfigurazione del sistema di Piazza Castronovo a Messina. enna : NovaGraf.

Infrastrutture e tessuti urbani. Riconfigurazione del sistema di Piazza Castronovo a Messina

FARINA, Giuseppina
2011

Abstract

Lo studio che viene qui presentato volge lo sguardo al progetto delle infrastrutture come luoghi specifici dell'architettura, in relazione alle loro potenzialità di porsi come cardini di un sistema di spazi in grado di riqualificare parti di territorio. L’interesse per questo settore specifico scaturisce dall’importanza che riveste, all’interno della disciplina dell’architettura, il ritrovamento del ruolo dei sistemi infrastrutturali in ambito architettonico, urbanistico e paesaggistico. Nei tessuti della città consolidata l'infrastruttura determina oggi una forte modificazione nel definire gli spazi, ed in particolare, un diverso modo di intendere la condizione urbana, legata sia ai luoghi sia alle relazioni. Il manufatto infrastrutturale, per il suo carattere di continuità, mette in evidenza, nella nostra esperienza quotidiana, una città fatta di parti e frammenti non eterogenei. L’infrastruttura è concepita come motore delle trasformazioni territoriali ed elemento generatore di modificazione in diversi ambienti insediativi. Nel volume sono esposti i principali risultati della ricerca condotta dall’autrice, all’interno del Dottorato in progettazione architettonica di Palermo. La ricerca si è proposta di indagare il tema nel contesto specifico della città di Messina e in un ambito con implicazioni insediative, funzionali e spaziali complesse.
Settore ICAR/14 - Composizione Architettonica E Urbana
9788888881768
Farina, G. (2011). Infrastrutture e tessuti urbani. Riconfigurazione del sistema di Piazza Castronovo a Messina. enna : NovaGraf.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
infrastrutture e tessuti urbani.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: testo della pubblicazione completo di immagini
Dimensione 9.68 MB
Formato Adobe PDF
9.68 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/71365
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact