Che cosa si cela realmente dietro definizioni come ubiquitous computing, locative media, pervasive computing? Quale nuovo spazio urbano viene definito dalle nuove tecnologie? Dall’invasione dei de-vice portatili e connessi a Internet delle cose, fino all’idea di smart city, si tratta di definire uno spazio nuovo, nuove relazioni e nuove esperienze legate alla computerizzazione di oggetti e architetture, alle connessioni e alla geolocalizzazione... uno spazio che ho chiamato Screen City.

ARCAGNI, S. (2012). Screen City. Roma : Bulzoni.

Screen City

ARCAGNI, Simone
2012

Abstract

Che cosa si cela realmente dietro definizioni come ubiquitous computing, locative media, pervasive computing? Quale nuovo spazio urbano viene definito dalle nuove tecnologie? Dall’invasione dei de-vice portatili e connessi a Internet delle cose, fino all’idea di smart city, si tratta di definire uno spazio nuovo, nuove relazioni e nuove esperienze legate alla computerizzazione di oggetti e architetture, alle connessioni e alla geolocalizzazione... uno spazio che ho chiamato Screen City.
Settore L-ART/06 - Cinema, Fotografia E Televisione
978-88-7870-730-6
ARCAGNI, S. (2012). Screen City. Roma : Bulzoni.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SCREEN CITY.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: PDF dell'intero volume
Dimensione 1.21 MB
Formato Adobe PDF
1.21 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/70852
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact