I buoni risultati ottenuti nell’olivicoltura biologica da olio sono legati alla raccolta anticipata che limita le infestazioni tardive di Bactrocera oleae (Rossi) e gli effetti negativi delle infestazioni in atto. Molto utilizzate per il controllo della mosca sono le catture massali. L’infestazione dannosa registrata nei due mesi precedenti la raccolta risulta strettamente correlata alla qualità dell’olio, mentre non lo è l’infestazione totale alla raccolta. Gli insetticidi consentiti nell’olivicoltura biologica sono molto poco utilizzati. Nelle situazioni di forte pressione della mosca soltanto i trattamenti con argille e prodotti del rame riescono a mantenere bassi i livelli d’infestazione. L’attenta gestione dell’oliveto nella produzione di olive da tavola è importante per ottenere precocemente adeguate pezzature dei frutti. Le sole punture di ovideposizione si sono dimostrate poco o per nulla visibili ad occhio nudo sulle olive trasformate e non ne compromettono l’estetica.

Caleca, V., Rizzo, R. (2010). Strategie di controllo di Bactrocera oleae (Rossi) nell’olivicoltura biologica da olio e da tavola.. In Olive da tavola. La fermentazione naturale fra tradizione e innovazione (pp.17-24). Roma : ARACNE editrice S.r.l..

Strategie di controllo di Bactrocera oleae (Rossi) nell’olivicoltura biologica da olio e da tavola.

CALECA, Virgilio;RIZZO, Roberto
2010-01-01

Abstract

I buoni risultati ottenuti nell’olivicoltura biologica da olio sono legati alla raccolta anticipata che limita le infestazioni tardive di Bactrocera oleae (Rossi) e gli effetti negativi delle infestazioni in atto. Molto utilizzate per il controllo della mosca sono le catture massali. L’infestazione dannosa registrata nei due mesi precedenti la raccolta risulta strettamente correlata alla qualità dell’olio, mentre non lo è l’infestazione totale alla raccolta. Gli insetticidi consentiti nell’olivicoltura biologica sono molto poco utilizzati. Nelle situazioni di forte pressione della mosca soltanto i trattamenti con argille e prodotti del rame riescono a mantenere bassi i livelli d’infestazione. L’attenta gestione dell’oliveto nella produzione di olive da tavola è importante per ottenere precocemente adeguate pezzature dei frutti. Le sole punture di ovideposizione si sono dimostrate poco o per nulla visibili ad occhio nudo sulle olive trasformate e non ne compromettono l’estetica.
Settore AGR/11 - Entomologia Generale E Applicata
25-giu-2009
Olive da tavola. La fermentazione naturale fra tradizione e innovazione
Catania, Italia
25 giugno 2009
1
8
A stampa
Caleca, V., Rizzo, R. (2010). Strategie di controllo di Bactrocera oleae (Rossi) nell’olivicoltura biologica da olio e da tavola.. In Olive da tavola. La fermentazione naturale fra tradizione e innovazione (pp.17-24). Roma : ARACNE editrice S.r.l..
Proceedings (atti dei congressi)
Caleca, V; Rizzo, R
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
CalecaRizzoStrategieControlloB.oleae2010.pdf

accesso aperto

Dimensione 127.59 kB
Formato Adobe PDF
127.59 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/63874
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact