Paradossi dell’eloquenza senza tempo: Elogio di Nulla/Elogio di Qualcosa