Cambiamenti radicali di natura finanziaria, tecnologica ed organizzativa, stanno determinando una profonda trasformazione istituzionale ed organizzativa del settore creditizio, con significative implicazioni per la gestione bancaria. Il volume si propone di analizzare come il modello bancario integrato, attorno al quale tradizionalmente le imprese bancarie avevano fondato le loro strategie aziendali, evidenzi processi di de-integrazione in seguito all’evoluzione del contesto competitivo, ambientale, normativo, organizzativo e strategico. L’evoluzione delle tecnologie dell’informazione si sta rivelando una variabile decisiva che accelera tali trasformazioni. Elementi di de-integrazione verticale della catena del valore dell’intermediazione creditizia emergono significativamente nell’economia delle imprese bancarie. Il lavoro monografico si articola in cinque parti: nelle prime si pongono le premesse dottrinali e di metodo per lo studio dei processi di de-integrazione verticale della catena del valore dell’intermediazione creditizia; nelle parti successive si delineano le scelte strategiche e operative nei singoli stadi della catena del valore nell’economia degli intermediari bancari e dei sistemi finanziari. Il volume si rivolge a tutti coloro che sono interessati a conoscere i profili evolutivi della catena del valore dell’intermediazione creditizia nell’economia delle imprese bancarie; in particolare, può essere utilizzato nei corsi di laurea specialistica ad indirizzo economico-aziendale ed economico-finanziario, nei corsi master e nei corsi di dottorato di ricerca.

Scannella, E. (2011). La catena del valore dell’intermediazione creditizia nell’economia delle imprese bancarie. Profili di innovazione finanziaria, organizzativa e tecnologica. Milano : Franco Angeli.

La catena del valore dell’intermediazione creditizia nell’economia delle imprese bancarie. Profili di innovazione finanziaria, organizzativa e tecnologica

SCANNELLA, Enzo
2011-01-01

Abstract

Cambiamenti radicali di natura finanziaria, tecnologica ed organizzativa, stanno determinando una profonda trasformazione istituzionale ed organizzativa del settore creditizio, con significative implicazioni per la gestione bancaria. Il volume si propone di analizzare come il modello bancario integrato, attorno al quale tradizionalmente le imprese bancarie avevano fondato le loro strategie aziendali, evidenzi processi di de-integrazione in seguito all’evoluzione del contesto competitivo, ambientale, normativo, organizzativo e strategico. L’evoluzione delle tecnologie dell’informazione si sta rivelando una variabile decisiva che accelera tali trasformazioni. Elementi di de-integrazione verticale della catena del valore dell’intermediazione creditizia emergono significativamente nell’economia delle imprese bancarie. Il lavoro monografico si articola in cinque parti: nelle prime si pongono le premesse dottrinali e di metodo per lo studio dei processi di de-integrazione verticale della catena del valore dell’intermediazione creditizia; nelle parti successive si delineano le scelte strategiche e operative nei singoli stadi della catena del valore nell’economia degli intermediari bancari e dei sistemi finanziari. Il volume si rivolge a tutti coloro che sono interessati a conoscere i profili evolutivi della catena del valore dell’intermediazione creditizia nell’economia delle imprese bancarie; in particolare, può essere utilizzato nei corsi di laurea specialistica ad indirizzo economico-aziendale ed economico-finanziario, nei corsi master e nei corsi di dottorato di ricerca.
Settore SECS-P/11 - Economia Degli Intermediari Finanziari
978-88-568-1224-4
Scannella, E. (2011). La catena del valore dell’intermediazione creditizia nell’economia delle imprese bancarie. Profili di innovazione finanziaria, organizzativa e tecnologica. Milano : Franco Angeli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/59237
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact