La conservazione "open-air" delle rovine ed il principio della “non-dislocazione"