Il senso (del) comune. La radicalità del presente e il suo concetto