La ricerca sviluppata riflette sulla variabile tempo, assunta quale elemento fondante il progetto architettonico e urbano. Il tempo si configura in questa prospettiva come dimensione fondamentale nella comprensione del continuo evolversi dei “fatti urbani”, della continua modificazione del rapporto tra permanenza e mutazione, e del simultaneo coesistere di ciò che dura e ciò che si trasforma. Obiettivo della ricerca è stato quello di definire nuovi strumenti descrittivi ed operativi da offrire al progetto architettonico e urbano, che deve oggi sempre più misurarsi con il divenire della città contemporanea. Il concetto di simultaneità trova dunque uno specifico campo di applicazione nello studio delle forme architettoniche e urbane nella possibilità di lettura sincronica delle soglie storiche attraversate, e viene assunto come possibile strumento per una ricomposizione urbana volta non solo ad integrare il nuovo nel contesto, ma anche a definire una continuità tra il passato delle architetture esistenti e il futuro rappresentato dal progetto.

Mei, P. (2015). Il tempo della simultaneità nel progetto urbano. Tra permanenza e mutazione. Santarcangelo di Romagna (RN) : Maggioli editore.

Il tempo della simultaneità nel progetto urbano. Tra permanenza e mutazione

Mei, Pasquale
2015

Abstract

La ricerca sviluppata riflette sulla variabile tempo, assunta quale elemento fondante il progetto architettonico e urbano. Il tempo si configura in questa prospettiva come dimensione fondamentale nella comprensione del continuo evolversi dei “fatti urbani”, della continua modificazione del rapporto tra permanenza e mutazione, e del simultaneo coesistere di ciò che dura e ciò che si trasforma. Obiettivo della ricerca è stato quello di definire nuovi strumenti descrittivi ed operativi da offrire al progetto architettonico e urbano, che deve oggi sempre più misurarsi con il divenire della città contemporanea. Il concetto di simultaneità trova dunque uno specifico campo di applicazione nello studio delle forme architettoniche e urbane nella possibilità di lettura sincronica delle soglie storiche attraversate, e viene assunto come possibile strumento per una ricomposizione urbana volta non solo ad integrare il nuovo nel contesto, ma anche a definire una continuità tra il passato delle architetture esistenti e il futuro rappresentato dal progetto.
Settore ICAR/14 - Composizione Architettonica E Urbana
978-88-916-0452-1
Mei, P. (2015). Il tempo della simultaneità nel progetto urbano. Tra permanenza e mutazione. Santarcangelo di Romagna (RN) : Maggioli editore.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Il tempo della Simultaneità_MEI.pdf

Solo gestori archvio

Dimensione 1.57 MB
Formato Adobe PDF
1.57 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/515803
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact