Identità personale, giustizia ed effettività. Martin Heidegger e Paul Ricoeur