Friedrich Schiller, "Grazia e dignità"