Mentre la politica di smantellamento dei campi di migranti continua, Éléonore Bully ripensa alle condizioni di vita nella "giungla di Calais" prima della sua distruzione nel 2016. Lei dimostra che, nonostante la precarietà dell'insediamento, le pratiche dei migranti ne hanno fatto un luogo di socievolezza e vita quotidiana dignitosa.

Eléonore Bully (2017). Habiter la jungle de Calais [Altro].

Habiter la jungle de Calais

Eléonore Bully
2017-01-01

Abstract

Mentre la politica di smantellamento dei campi di migranti continua, Éléonore Bully ripensa alle condizioni di vita nella "giungla di Calais" prima della sua distruzione nel 2016. Lei dimostra che, nonostante la precarietà dell'insediamento, le pratiche dei migranti ne hanno fatto un luogo di socievolezza e vita quotidiana dignitosa.
Contributo pubblicato su portale/sito web: Métropolitiques.eu
Eléonore Bully (2017). Habiter la jungle de Calais [Altro].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Habiter la Jungle de Calais, E bully.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo completo
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 1.22 MB
Formato Adobe PDF
1.22 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/493237
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact