Il lavoro è finalizzato allo studio di procedure fotogrammetriche speditive per il controllo e il monitoraggio del degrado superficiale di manufatti architettonici attraverso l’utilizzo di archivi fotogrammetrici storici. La ricerca è stata condotta utilizzando l’archivio fotogrammetrico storico del Dipartimento di Rappresentazione dell’Università di Palermo, costituito negli anni settanta e formato da circa seicento lastre di vetro realizzate con le bicamere Wild C120 e C40. Nell’archivio sono conservate numerose prese fotogrammetriche di importanti palazzi e monumenti di Palermo e della Sicilia occidentale. L’archivio storico ha permesso di effettuare un primo studio per l’applicazione di procedure fotogrammetriche che, in maniera abbastanza semplice e rapida, consentissero di eseguire delle analisi comparative delle trasformazioni avvenute nel corso degli anni. L’applicazione è stata condotta su due differenti edifici presenti a Palermo: Palazzo Bordonaro, un palazzo nobiliare ubicato nel centro storico, e la chiesa di Santa Maria di Gesù. Gli elaborati fotogrammetrici prodotti dai rilievi fotogrammetrici eseguiti negli anni settanta e da nuovi rilievi condotti nel 2008 hanno consentito di eseguire un’analisi dello stato di degrado superficiale dei manufatti.

D'AMELIO, S., LO BRUTTO, M. (2008). Foto storiche per il controllo e il monitoraggio del degrado superficiale di manufatti architettonici. In Atti del Convegno Nazionale SIFET “La topografia per le opere di ingegneria: metodi, strumenti ed applicazioni” (pp.65-70). CAGLIARI : SIFET.

Foto storiche per il controllo e il monitoraggio del degrado superficiale di manufatti architettonici

D'AMELIO, Salvatore;LO BRUTTO, Mauro
2008-01-01

Abstract

Il lavoro è finalizzato allo studio di procedure fotogrammetriche speditive per il controllo e il monitoraggio del degrado superficiale di manufatti architettonici attraverso l’utilizzo di archivi fotogrammetrici storici. La ricerca è stata condotta utilizzando l’archivio fotogrammetrico storico del Dipartimento di Rappresentazione dell’Università di Palermo, costituito negli anni settanta e formato da circa seicento lastre di vetro realizzate con le bicamere Wild C120 e C40. Nell’archivio sono conservate numerose prese fotogrammetriche di importanti palazzi e monumenti di Palermo e della Sicilia occidentale. L’archivio storico ha permesso di effettuare un primo studio per l’applicazione di procedure fotogrammetriche che, in maniera abbastanza semplice e rapida, consentissero di eseguire delle analisi comparative delle trasformazioni avvenute nel corso degli anni. L’applicazione è stata condotta su due differenti edifici presenti a Palermo: Palazzo Bordonaro, un palazzo nobiliare ubicato nel centro storico, e la chiesa di Santa Maria di Gesù. Gli elaborati fotogrammetrici prodotti dai rilievi fotogrammetrici eseguiti negli anni settanta e da nuovi rilievi condotti nel 2008 hanno consentito di eseguire un’analisi dello stato di degrado superficiale dei manufatti.
Settore ICAR/06 - Topografia E Cartografia
giu-2008
Convegno Nazionale SIFET
Sorrento
18-20 Giugno 2008
00
Pubblicazione su CD
D'AMELIO, S., LO BRUTTO, M. (2008). Foto storiche per il controllo e il monitoraggio del degrado superficiale di manufatti architettonici. In Atti del Convegno Nazionale SIFET “La topografia per le opere di ingegneria: metodi, strumenti ed applicazioni” (pp.65-70). CAGLIARI : SIFET.
Proceedings (atti dei congressi)
D'AMELIO, S; LO BRUTTO, M
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
damelio_lobrutto.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo
Dimensione 750.17 kB
Formato Adobe PDF
750.17 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/45205
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact