The Platani River tells of the arrival and presence of Daedalus in Sicily. And since the myth has no time, it is imagined that several architects go to find Daedalus on the banks of the river - where he still lives - to ask him for advice on some of their projects, as men once went to Delphi, Cumae or Lylibeo to interrogate the oracle. Dedalo's responses are famous projects of houses never built (or disappeared) that must be compared and made to interfere with the modern themes of living and building. The interpretation generates the dreamed houses of the Platani river which, in a studied contiguity / continuity, restores a drawn thought of architecture that forms - thanks to Dedalo's cunning - a river of houses, a new maze.

Il fiume Platani racconta dell’arrivo e della presenza di Dedalo in Sicilia. E poiché il mito non ha tempo si immagina che diversi architetti vadano a trovare Dedalo sulle rive del fiume - dove abita ancora - per chiedergli consigli su certi loro progetti, come una volta gli uomini andavano a Delfi, a Cuma o a Lylibeo per interrogare l’oracolo. I responsi di Dedalo sono famosi progetti di case mai costruite (o scomparse) che bisogna confrontare e fare interferire con i temi moderni dell’abitare e del costruire. «Tra gl’Immortali [direbbe Borges] ogni atto (e ogni pensiero) è l’eco d’altri che nel passato lo precedettero […] o il fedele presagio di altri che nel futuro lo ripeteranno fino alla vertigine». L’interpretazione genera le case sognate del fiume Platani che, in una studiata contiguità/continuità, restituisce un pensiero disegnato di architettura che forma - grazie all’astuzia di Dedalo - un fiume di case, un nuovo labirinto.

Margagliotta, A., Merlini, L. (2019). OMAGGIO A DEDALO. Case sognate sul fiume Platani. Palermo : 40due Edizioni.

OMAGGIO A DEDALO. Case sognate sul fiume Platani

Margagliotta, A
Writing – Original Draft Preparation
;
2019

Abstract

Il fiume Platani racconta dell’arrivo e della presenza di Dedalo in Sicilia. E poiché il mito non ha tempo si immagina che diversi architetti vadano a trovare Dedalo sulle rive del fiume - dove abita ancora - per chiedergli consigli su certi loro progetti, come una volta gli uomini andavano a Delfi, a Cuma o a Lylibeo per interrogare l’oracolo. I responsi di Dedalo sono famosi progetti di case mai costruite (o scomparse) che bisogna confrontare e fare interferire con i temi moderni dell’abitare e del costruire. «Tra gl’Immortali [direbbe Borges] ogni atto (e ogni pensiero) è l’eco d’altri che nel passato lo precedettero […] o il fedele presagio di altri che nel futuro lo ripeteranno fino alla vertigine». L’interpretazione genera le case sognate del fiume Platani che, in una studiata contiguità/continuità, restituisce un pensiero disegnato di architettura che forma - grazie all’astuzia di Dedalo - un fiume di case, un nuovo labirinto.
Settore ICAR/14 - Composizione Architettonica E Urbana
978-88-98115-54-9
Margagliotta, A., Merlini, L. (2019). OMAGGIO A DEDALO. Case sognate sul fiume Platani. Palermo : 40due Edizioni.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Omaggio a Dedalo.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: pdf dell'intero volume
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 4.86 MB
Formato Adobe PDF
4.86 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/406979
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact