Europe is today crossed by a strong demand for autonomy from the territories: to protect the identity of local communities and, also analyze the growing demand for a broader representation of citizens. However, these issues can jeopardize the objectives of balance and economic, social and territorial cohesion, which have always been at the center of the reflection and proposals developed by scholars of regional sciences. The recent crisis has worsened instability and widened the overall gaps between the regions, including in their internal dynamics of evolution. Economic resilience is not always matched, in the current transition towards a new paradigm, by maintaining solid levels of social cohesion and integration between areas and communities. The volume collects a selection of contributions presented at the XXXIX Italian Conference of Regional Science, held in Bolzano on 17, 18 and 19 September 2018. The volume is divided into three parts. The first analyzes the issue of the demand for autonomy by the territories within the economic and social development of regions and countries, and the current debate on differentiated federalism. In the second, the reflections extend to the growing disparity between central and peripheral areas, between internal and exposed areas, between North and South of countries and Europe, while in the third part, the analysis looks at the changing balance between territories and systems. urban and rural areas, between plains and mountains and, within mountain areas, between the most urbanized valleys and high altitude territories, areas often bordering provinces, regions and states. This year ia space is dedicated to short contributions by young authors who have won the AISRe Awards.

L’Europa è oggi attraversata da una forte domanda di autonomia da parte dei territori: da un lato, a tutela dell’identità delle comunità locali e, dall’altro, per la crescente rivendicazione di una più ampia rappresentanza delle cittadinanze. Queste istanze possono, però, mettere a rischio gli obiettivi di equilibrio e di coesione economica, sociale e territoriale, da sempre al centro della riflessione e delle proposte sviluppate dagli studiosi delle scienze regionali. La recente crisi ha acuito l’instabilità e allargato i complessivi divari tra le regioni, anche nella loro dinamica interna di evoluzione. Alla resilienza economica non sempre è corrisposto, nell’attuale transizione verso un nuovo paradigma, il mantenimento di solidi livelli di coesione sociale e di integrazione tra aree e comunità. Il volume raccoglie una selezione di contributi presentati alla XXXIX Conferenza Italiana di Scienze Regionali, svoltasi a Bolzano il 17, 18 e 19 settembre 2018. Nella sua articolazione, esso si sviluppa in tre parti. La prima analizza il tema della domanda di autonomia da parte dei territori all’interno dello sviluppo economico e sociale di regioni e paesi, e dell’attuale dibattito sul federalismo differenziato. Nella seconda le riflessioni si estendono alla crescente disparità tra aree centrali e aree periferiche, tra aree interne e aree esposte, tra Nord e Sud dei Paesi e dell’Europa, mentre nella terza parte, l’analisi guarda ai mutevoli equilibri tra territori e sistemi locali urbani e rurali, tra pianura e montagna e, all’interno delle aree montane, tra i fondivalle maggiormente urbanizzati e i territori di alta quota, zone spesso di confine tra province, regioni e stati. La novità editoriale di quest’anno è rappresentata da uno spazio dedicato a brevi contributi a cura di giovani autori vincitori dei premi AISRe.

Provenzano V, Lattarulo , Palermo F, O.A. (2019). LE REGIONI D'EUROPA TRA IDENTITÀ LOCALI, NUOVE COMUNITÀ E DISPARITÀ TERRITORIALI.

LE REGIONI D'EUROPA TRA IDENTITÀ LOCALI, NUOVE COMUNITÀ E DISPARITÀ TERRITORIALI

Provenzano V
Writing – Original Draft Preparation
;
2019-01-01

Abstract

L’Europa è oggi attraversata da una forte domanda di autonomia da parte dei territori: da un lato, a tutela dell’identità delle comunità locali e, dall’altro, per la crescente rivendicazione di una più ampia rappresentanza delle cittadinanze. Queste istanze possono, però, mettere a rischio gli obiettivi di equilibrio e di coesione economica, sociale e territoriale, da sempre al centro della riflessione e delle proposte sviluppate dagli studiosi delle scienze regionali. La recente crisi ha acuito l’instabilità e allargato i complessivi divari tra le regioni, anche nella loro dinamica interna di evoluzione. Alla resilienza economica non sempre è corrisposto, nell’attuale transizione verso un nuovo paradigma, il mantenimento di solidi livelli di coesione sociale e di integrazione tra aree e comunità. Il volume raccoglie una selezione di contributi presentati alla XXXIX Conferenza Italiana di Scienze Regionali, svoltasi a Bolzano il 17, 18 e 19 settembre 2018. Nella sua articolazione, esso si sviluppa in tre parti. La prima analizza il tema della domanda di autonomia da parte dei territori all’interno dello sviluppo economico e sociale di regioni e paesi, e dell’attuale dibattito sul federalismo differenziato. Nella seconda le riflessioni si estendono alla crescente disparità tra aree centrali e aree periferiche, tra aree interne e aree esposte, tra Nord e Sud dei Paesi e dell’Europa, mentre nella terza parte, l’analisi guarda ai mutevoli equilibri tra territori e sistemi locali urbani e rurali, tra pianura e montagna e, all’interno delle aree montane, tra i fondivalle maggiormente urbanizzati e i territori di alta quota, zone spesso di confine tra province, regioni e stati. La novità editoriale di quest’anno è rappresentata da uno spazio dedicato a brevi contributi a cura di giovani autori vincitori dei premi AISRe.
The regions of Europe among local identities, new communities and territorial disparities
Europe is today crossed by a strong demand for autonomy from the territories: to protect the identity of local communities and, also analyze the growing demand for a broader representation of citizens. However, these issues can jeopardize the objectives of balance and economic, social and territorial cohesion, which have always been at the center of the reflection and proposals developed by scholars of regional sciences. The recent crisis has worsened instability and widened the overall gaps between the regions, including in their internal dynamics of evolution. Economic resilience is not always matched, in the current transition towards a new paradigm, by maintaining solid levels of social cohesion and integration between areas and communities. The volume collects a selection of contributions presented at the XXXIX Italian Conference of Regional Science, held in Bolzano on 17, 18 and 19 September 2018. The volume is divided into three parts. The first analyzes the issue of the demand for autonomy by the territories within the economic and social development of regions and countries, and the current debate on differentiated federalism. In the second, the reflections extend to the growing disparity between central and peripheral areas, between internal and exposed areas, between North and South of countries and Europe, while in the third part, the analysis looks at the changing balance between territories and systems. urban and rural areas, between plains and mountains and, within mountain areas, between the most urbanized valleys and high altitude territories, areas often bordering provinces, regions and states. This year ia space is dedicated to short contributions by young authors who have won the AISRe Awards.
EUROPEAN REGIONS, TERRITORIAL DISPARITIES, LOCAL COMMUNITIES
LE REGIONI EUROPEE, DISPARITÀ TERRITORIALI, COMUNITA' LOCALI
9788891795526
Provenzano V, Lattarulo , Palermo F, O.A. (2019). LE REGIONI D'EUROPA TRA IDENTITÀ LOCALI, NUOVE COMUNITÀ E DISPARITÀ TERRITORIALI.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
425-99Z_Book Manuscript-2023-1-10-20190913-compresso.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 6.13 MB
Formato Adobe PDF
6.13 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/399131
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact