Veleno: una parola che ricorre con insistenza nelle tragedie di Shakespeare. Quali motivazioni hanno spinto il drammaturgo inglese a inserire in tutte le sue opere almeno una volta il “veleno”? Il saggio indaga le ricorrenze del termine, ma si sofferma anche su un altro aspetto assai rilevante: tutti i personaggi che muoiono per soffocamento sono innocenti, mentre tutti quelli che sono uccisi (o si suicidano) col veleno sono colpevoli. Non può trattarsi di una coincidenza, bensì di una preordinata impostazione dell’impianto drammatico. Il volume così dimostra che in Shakespeare esiste un preciso ordine tripartito che regola le colpe di tutti i personaggi delle tragedie.

Giuseppe Leone (1999). SHAKESPEARE: VELENO E TRAGEDIA. Firenze : Firenze Atheneum.

SHAKESPEARE: VELENO E TRAGEDIA

LEONE, Giuseppe
1999-01-01

Abstract

Veleno: una parola che ricorre con insistenza nelle tragedie di Shakespeare. Quali motivazioni hanno spinto il drammaturgo inglese a inserire in tutte le sue opere almeno una volta il “veleno”? Il saggio indaga le ricorrenze del termine, ma si sofferma anche su un altro aspetto assai rilevante: tutti i personaggi che muoiono per soffocamento sono innocenti, mentre tutti quelli che sono uccisi (o si suicidano) col veleno sono colpevoli. Non può trattarsi di una coincidenza, bensì di una preordinata impostazione dell’impianto drammatico. Il volume così dimostra che in Shakespeare esiste un preciso ordine tripartito che regola le colpe di tutti i personaggi delle tragedie.
1999
Settore L-LIN/10 - Letteratura Inglese
88-7255-151-X
Giuseppe Leone (1999). SHAKESPEARE: VELENO E TRAGEDIA. Firenze : Firenze Atheneum.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/39470
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact