Questo libro illustra i presupposti al tempo stesso teorici e storici della scienza dei linguaggi e della significazione, le sue molteplici ascendenze disciplinari, il suo progressivo compattamento verso un’ipotesi forte di teoria e d’analisi critica delle differenti culture umane e sociali. Le tre tappe in cui è articolato – dalla parola al segno, poi al codice, e infine al testo – permettono di ricostruire il significato che la semiotica ha assunto fra le scienze umane del Novecento, il valore che conserva nella ricerca socio-umanistica, le direzioni di sviluppo che ha intrapreso e, soprattutto, il suo fiuto per gli aspetti linguistici e semantici, narrativi, discorsivi e testuali insiti in ogni fenomeno antropologico. Padroneggiare la semiotica, vorrà dire non arrendersi alle evidenze, saper invertire il punto di vista, decostruire e ricostruire i meccanismi su cui si basa gran parte di ciò che viviamo e pensiamo, desideriamo o subiamo – e dunque tutto ciò a cui, appunto, diamo senso e valore. Inoltre, l’intreccio costante fra la dimensione storica e quella teorica, ispezionando i luoghi d’origine di concetti, categorie e modelli, si svolge sullo sfondo di alcune più generali trasformazioni storiche e culturali del nostro tempo, messe in luce nell’ultimo paragrafo d’ogni capitolo, Il libro si chiude così con uno sguardo verso un presente che sta già cambiando, quello di una società in rete che, con i propri strumenti d’analisi e d’interpretazione, la semiotica ha voglia e necessità di comprendere a fondo.

Marrone, G. (2018). Prima lezione di semiotica. Roma : Laterza.

Prima lezione di semiotica

Marrone, G
2018

Abstract

Questo libro illustra i presupposti al tempo stesso teorici e storici della scienza dei linguaggi e della significazione, le sue molteplici ascendenze disciplinari, il suo progressivo compattamento verso un’ipotesi forte di teoria e d’analisi critica delle differenti culture umane e sociali. Le tre tappe in cui è articolato – dalla parola al segno, poi al codice, e infine al testo – permettono di ricostruire il significato che la semiotica ha assunto fra le scienze umane del Novecento, il valore che conserva nella ricerca socio-umanistica, le direzioni di sviluppo che ha intrapreso e, soprattutto, il suo fiuto per gli aspetti linguistici e semantici, narrativi, discorsivi e testuali insiti in ogni fenomeno antropologico. Padroneggiare la semiotica, vorrà dire non arrendersi alle evidenze, saper invertire il punto di vista, decostruire e ricostruire i meccanismi su cui si basa gran parte di ciò che viviamo e pensiamo, desideriamo o subiamo – e dunque tutto ciò a cui, appunto, diamo senso e valore. Inoltre, l’intreccio costante fra la dimensione storica e quella teorica, ispezionando i luoghi d’origine di concetti, categorie e modelli, si svolge sullo sfondo di alcune più generali trasformazioni storiche e culturali del nostro tempo, messe in luce nell’ultimo paragrafo d’ogni capitolo, Il libro si chiude così con uno sguardo verso un presente che sta già cambiando, quello di una società in rete che, con i propri strumenti d’analisi e d’interpretazione, la semiotica ha voglia e necessità di comprendere a fondo.
Settore M-FIL/05 - Filosofia E Teoria Dei Linguaggi
978-88-581-3070-4
Marrone, G. (2018). Prima lezione di semiotica. Roma : Laterza.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Marrone_IIbz.pdf

non disponibili

Descrizione: libro intero
Dimensione 1.31 MB
Formato Adobe PDF
1.31 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/289142
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact