Una "storia che continua"