Come è possibile accostare l’estetica, ovvero lo studio dell’arte e del bello, alla vita di tutti giorni? Eppure nell’attuale dibattito anglo-americano questa locuzione ossimorica sta prendendo sempre più consistenza teorica nell’ambito di una nuova disciplina, l’Everyday Aesthetics. Il libro si propone di presentare, per la prima volta in lingua italiana, questo recente campo di indagine, intrecciando le ricerche anglo-americane sull’Everyday Aesthetics e quelle europee sull’estetizzazione del reale. Da queste analisi appare evidente che l’estetica ha ormai cessato di essere una filosofia riferita a uno specifico oggetto di studio (arte bella), ed è diventata un paradigma transdisciplinare, aperto alle pratiche della vita di ogni giorno (cura del corpo, cibo, moda, design). Tuttavia tale ampliamento di orizzonti verso la quotidianità non deve volgersi a una bellezza superficiale e consumistica, come spesso accade, ma all’acquisizione di una consapevolezza corporea (aisthesis) capace di guidarci verso scelte più responsabili e di indurci ad avere maggiore cura di noi stessi, degli altri e dell’ambiente in cui viviamo.

Di Stefano Elisabetta, (2017). Che cos'è l'estetica quotidiana. Roma : Carocci.

Che cos'è l'estetica quotidiana

DI STEFANO, Elisabetta
2017-01-01

Abstract

Come è possibile accostare l’estetica, ovvero lo studio dell’arte e del bello, alla vita di tutti giorni? Eppure nell’attuale dibattito anglo-americano questa locuzione ossimorica sta prendendo sempre più consistenza teorica nell’ambito di una nuova disciplina, l’Everyday Aesthetics. Il libro si propone di presentare, per la prima volta in lingua italiana, questo recente campo di indagine, intrecciando le ricerche anglo-americane sull’Everyday Aesthetics e quelle europee sull’estetizzazione del reale. Da queste analisi appare evidente che l’estetica ha ormai cessato di essere una filosofia riferita a uno specifico oggetto di studio (arte bella), ed è diventata un paradigma transdisciplinare, aperto alle pratiche della vita di ogni giorno (cura del corpo, cibo, moda, design). Tuttavia tale ampliamento di orizzonti verso la quotidianità non deve volgersi a una bellezza superficiale e consumistica, come spesso accade, ma all’acquisizione di una consapevolezza corporea (aisthesis) capace di guidarci verso scelte più responsabili e di indurci ad avere maggiore cura di noi stessi, degli altri e dell’ambiente in cui viviamo.
Settore M-FIL/04 - Estetica
978-88-430-9061-7
Di Stefano Elisabetta, (2017). Che cos'è l'estetica quotidiana. Roma : Carocci.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Di Stefano_Che cos'è l'estetica quotidiana.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: volume di ricerca originale
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 1.48 MB
Formato Adobe PDF
1.48 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/243965
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact