Profilo emoreologico nell'infarto miocardico giovanile: nuove acquisizioni