Con il trascorrere del tempo ogni luogo rende concreta la propria identità visiva e lo spazio percepito come luogo partecipa alla determinazione di relazioni affettive con la gente. Ma cosa accade se le caratteristiche volumetriche e materiche che definiscono il carattere dei luoghi sono all’improvviso alterate? Quali conseguenze si avvertono se il processo di globalizzazione in atto comporta la diffusione in ogni luogo degli stessi materiali per l’architettura? E quali effetti si determinano se tale processo investe i centri storici? Il saggio vuole ripercorrere le dinamiche del recupero dei centri storici in Italia negli ultimi quarant’anni, che stanno completamente alterando la scena urbana nei vecchi e affascinanti quartieri antichi. I margini geografici, però, tendono ad ampliarsi per valutare alcuni interventi compiuti anche nei “quartieri storici” di altri paesi. Tra gli strumenti d’intervento proposti per i centri antichi è preso in esame il “piano del colore” e se ne analizzano criticamente gli esiti su alcune delle località in cui è stato reso operativo. Ma esiste un’alternativa ai piani del colore? È possibile restaurare le superfici intonacate senza ripristinare le facciate in modo arbitrario? La parte conclusiva del saggio affronta la trattazione dei metodi di conservazione delle superfici architettoniche con il supporto delle immagini tratte dai cantieri di restauro. Un restauro di qualità si può valutare esclusivamente in proporzione alla quantità di materia conservata nel rigoroso e colto rispetto delle stratificazioni.

Ventimiglia, G. (2012). INTONACI, CITTÀ, COLORE. Problematiche inerenti al restauro degli intonaci storici. Roma : Aracne editrice.

INTONACI, CITTÀ, COLORE. Problematiche inerenti al restauro degli intonaci storici

VENTIMIGLIA, Gaspare
2012

Abstract

Con il trascorrere del tempo ogni luogo rende concreta la propria identità visiva e lo spazio percepito come luogo partecipa alla determinazione di relazioni affettive con la gente. Ma cosa accade se le caratteristiche volumetriche e materiche che definiscono il carattere dei luoghi sono all’improvviso alterate? Quali conseguenze si avvertono se il processo di globalizzazione in atto comporta la diffusione in ogni luogo degli stessi materiali per l’architettura? E quali effetti si determinano se tale processo investe i centri storici? Il saggio vuole ripercorrere le dinamiche del recupero dei centri storici in Italia negli ultimi quarant’anni, che stanno completamente alterando la scena urbana nei vecchi e affascinanti quartieri antichi. I margini geografici, però, tendono ad ampliarsi per valutare alcuni interventi compiuti anche nei “quartieri storici” di altri paesi. Tra gli strumenti d’intervento proposti per i centri antichi è preso in esame il “piano del colore” e se ne analizzano criticamente gli esiti su alcune delle località in cui è stato reso operativo. Ma esiste un’alternativa ai piani del colore? È possibile restaurare le superfici intonacate senza ripristinare le facciate in modo arbitrario? La parte conclusiva del saggio affronta la trattazione dei metodi di conservazione delle superfici architettoniche con il supporto delle immagini tratte dai cantieri di restauro. Un restauro di qualità si può valutare esclusivamente in proporzione alla quantità di materia conservata nel rigoroso e colto rispetto delle stratificazioni.
Settore ICAR/19 - Restauro
9788854853478
Ventimiglia, G. (2012). INTONACI, CITTÀ, COLORE. Problematiche inerenti al restauro degli intonaci storici. Roma : Aracne editrice.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
G. Ventimiglia, Città Intonaci Colore.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Volume completo
Dimensione 9.44 MB
Formato Adobe PDF
9.44 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/117470
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact