Rappresentanza politica e divieto di mandato imperativo nel progetto di revisione costituzionale