La ricerca di conglomerati bituminosi di elevate prestazioni sovente si associa allo studio delle implicazioni ambientali che la produzione, la posa in opera e l’esercizio di tali materiali comportano. Un aspetto assai importante, in tal senso, è l’opportunità che alcune modalità produttive offrono in termini di un ridotto consumo di inerti e del contestuale impiego di materiali destinati a discarica che, invece, vengono inseriti in processi di riciclaggio. È questo il caso della gomma proveniente dal riciclaggio industriale di pneumatici dismessi che, negli Stati Uniti ed in Canada, è divenuta una fonte sostanziosa per la realizzazione di conglomerati bituminosi. La presente ricerca, dopo una preliminare e sintetica descrizione del granulato di gomma e delle sue proprietà chimico-fisiche, si propone di evidenziare sperimentalmente il comportamento meccanico di conglomerati bituminosi per strati di base confezionati in laboratorio con l’aggiunta di questo componente, mediante i noti processi Dry e Wet, elaborati e combinati secondo opportuni criteri metodologici. In particolare l’indagine verte su prove inserite nell’attuale normativa italiana, con l’obiettivo di pervenire ad un quadro rappresentativo dell’influenza del granulato sulle caratteristiche meccaniche analizzate.

Di Mino, G., Tripodi, P. (2002). Studio di conglomerati bituminosi con granulato di gomma proveniente da pneumatici dismessi. In XII Convegno SIIV Riqualificazione funzionale e sicurezza del sistema viario (pp.182-201). Università degli Studi di Parma.

Studio di conglomerati bituminosi con granulato di gomma proveniente da pneumatici dismessi

DI MINO, Gaetano;
2002-01-01

Abstract

La ricerca di conglomerati bituminosi di elevate prestazioni sovente si associa allo studio delle implicazioni ambientali che la produzione, la posa in opera e l’esercizio di tali materiali comportano. Un aspetto assai importante, in tal senso, è l’opportunità che alcune modalità produttive offrono in termini di un ridotto consumo di inerti e del contestuale impiego di materiali destinati a discarica che, invece, vengono inseriti in processi di riciclaggio. È questo il caso della gomma proveniente dal riciclaggio industriale di pneumatici dismessi che, negli Stati Uniti ed in Canada, è divenuta una fonte sostanziosa per la realizzazione di conglomerati bituminosi. La presente ricerca, dopo una preliminare e sintetica descrizione del granulato di gomma e delle sue proprietà chimico-fisiche, si propone di evidenziare sperimentalmente il comportamento meccanico di conglomerati bituminosi per strati di base confezionati in laboratorio con l’aggiunta di questo componente, mediante i noti processi Dry e Wet, elaborati e combinati secondo opportuni criteri metodologici. In particolare l’indagine verte su prove inserite nell’attuale normativa italiana, con l’obiettivo di pervenire ad un quadro rappresentativo dell’influenza del granulato sulle caratteristiche meccaniche analizzate.
Settore ICAR/04 - Strade, Ferrovie Ed Aeroporti
2002
XII Convegno SIIV Riqualificazione funzionale e sicurezza del sistema viario
Parma
30-31 OTTOBRE 2002
20
Di Mino, G., Tripodi, P. (2002). Studio di conglomerati bituminosi con granulato di gomma proveniente da pneumatici dismessi. In XII Convegno SIIV Riqualificazione funzionale e sicurezza del sistema viario (pp.182-201). Università degli Studi di Parma.
Proceedings (atti dei congressi)
Di Mino, G; Tripodi, P
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
23. SIIV Parma 2002.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Dimensione 337.96 kB
Formato Adobe PDF
337.96 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/101719
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact